Lucia Barbagallo | gli artisti di Do You Like Flowers?

Lucia Barbagallo, How people trasform temporary places in permanent houses/ layout#1/ Addis Abeba
Lucia Barbagallo, How people trasform temporary places in permanent houses/ layout#1/ Addis Abeba

In occasione della mostra Do You Like Flowers?, l’artista Lucia Barbagallo presenta tre video e un progetto composto da tre disegni, intitolato How people trasform temporary places in permanent houses, in cui i fiori spontanei che crescono sulle rive dei fiumi si identificano con le costruzioni improvvisate delle “baraccopoli”. Queste ultime, proprio come i papaveri o i soffioni, si impossessano dei luoghi, modificandoli e occupandoli in permanenza. Ognuno dei tre disegni riproduce fedelmente delle architetture/abitazioni spontanee di sussistenza che le persone costruiscono negli interstizi urbani.

Lucia Barbagallo nasce a Lecco nel 1987. Nel 2013 consegue il Master in ADV Art Direction and Copywriter presso lo IED, dopo essersi laureata in Arti Visiva presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, a Milano, nel 2011, e aver frequentato, nel 2010, il corso in Photography and Live Performance Practice presso l’University of the Art Camberwell College of Fine Art, a Londra. Nel 2011 ha vinto il primo premio del concorso Next Art indetto dal MAGA (Museo Arte Contemporanea di Gallate). Nel 2014 è stata finalista del Talent Prize della rivista Inside Art.Tra le numerose mostre si ricordano Site/Not in Place#3 a cura di Cecilia Guida e Via Farini presso il Museo d’Arte Contemporanea di Lissone, nel 2013 e l’anno precedente, VideoZero, a cura di Francesco Ballo, Careof Fabbrica del Vapore, Milano e Present&Projet N°9, a cura di Jeune Creation, Citè International Des Arts, a Parigi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *